Capodanno Bizantino: 31 Agosto – 1° Settembre 2014

bizantinoCapodanno a fine agosto? Non preoccupatevi, il caldo non ci ha dato alla testa!  il 31 agosto e il 1 settembre il comune di Amalfi festeggia una delle più importanti ricorrenze bizantine perchè dava inizio al nuovo anno fiscale ed amministrativo sia in tutti i territori dell’impero d’oriente sia in quelli autonomi ma legati in qualche modo a Bisanzio quali era Amalfi.
Il primo settembre i capi della repubblica marinara di Amalfi (i comites) assumevano il potere.
Gli amanti delle atmosfere medioevali troveranno pane per i loro denti , potranno sia approfondire la loro conoscenza sulla Amalfi medioevale grazie al convegno che si terrà negli antichi arsenali sia rivivere le atmosfere del tempo grazie al corteo storico.

*** PROGRAMMA DEL CAPODANNO BIZANTINO 2014 ***

*** Domenica 31 Agosto 2014 ***
h 18:00, Convegno di studi dedicato ad Amalfi medievale, Amalfi – Arsenale della Repubblica

h 21:30, Consegna del “Premio Atrani” al “Magister di Civiltà Amalfitana”, Atrani – Terrazza di Santa Maria Maddalena

*** Lunedì 1 Settembre 2014 ***
h 18:30, Investitura ufficiale del “Magister di Civiltà Amalfitana”, Atrio della Chiesa S. Salvatore de’ Birecto – Atrani
h 19:00, Corteo storico del Capodanno Bizantino da Atrani ad Amalfi, al termine il Magister viene presentato sul sagrato del Duomo di Amalfi
h 21:30, Spettacolo finale del Capodanno Bizantino, Amalfi – Piazza Duomo

 

Hotel dei Cavalieri di Amalfi: vedi offerta capodanno bizantino

Orario dei Traghetti da e verso Amalfi

Consulta l’orario dei traghetti diretti o in partenza da Amalfi.
La tortuosa via che collega i comuni della costa di amalfi offre panorami di particolare bellezza ma nel periodo estivo è molto disagevole soprattutto a causa dei pulman turistici guidati da conducenti non abituati alle difficoltà del percorso.
La via del mare rappresenta una scelta intelligente sia perchè permette di evitare caldo e stress da traffico sia perchè può essere una occasione per prendere il sole e godere il paesaggio della Costiera visto dal mare.

Scegli l’orario
https://www.amalfi.it/italiano/traghetti_orari.htm

Prenota Hotel Via telefono e RISPARMIA

 

Per chi prenota per telefono avrà diritto ad uno sconto da parte degli hotel che propongono questo tipo di iniziativa, escluso le offerte.

Prenotare per telefono significa instaurare già da subito un rapporto diretto con gli albergatori che vi daranno tutte le informazioni di cui avete bisogno per organizzare una vacanza da sogno nella divina costiera.

Ecco chi partecipa a questa iniziativa

www.rivierahotels.it  sito a Maiori vicino al mare effettua anche la mezza pensione in ristorante convenzionato telefonate al  089-877885 cosi RISPARMIATE

 

Antico Arsenale di Amalfi

 

Notizie

Il Museo è aperto:

dal martedì alla domenica dalle 10.00 – 13.30 e dalle 15.30 alle 19.00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura);

Il prezzo del biglietto:
2 euro, con riduzioni per i gruppi.

Opening hours:
Every day, except monday : 10.00-13.30/15.30-19.00  (last admission 30 min.before closing time)

Admission charge 
:
2 Euro with discount for groups)

 

 

Un “Protocollo di Amicizia” tra Amalfi e Mino nel nome della carta a mano

amalfi_mino_centrodicultura_30gen2013_rLa piccola cittadina nel cuore dell’arcipelago giapponese, che dista diecimila chilometri dalla Costiera amalfitana, da ben 1300 anni mantiene viva la sua tradizione legata ai preziosi fogli di carta realizzati con fibre vegetali. Il Centro di Cultura e Storia Amalfitana, nell’ambito del progetto di “interscambio culturale italo-nipponico”, ha invitato ad Amalfi una delegazione di rappresentanti della città per stringere rapporti culturali in vista di prospettive future legate anche al turismo. Un parallelo di storia e tradizioni tra due mondi diversi, ma che trovano nella carta a mano un valore comune di identità.

Presente ad Amalfi il vice sindaco Kazuyoshi Kanoh del Comune di Mino che con il sindaco del comune costiero, Alfonso Del Pizzo, ha sottoscritto un “Protocollo d’Amicizia” che “promuoverà lo scambio di informazioni sulle proprietà intellettuali e di documentazione mutuamente accumulate in merito alla carta tradizionale, promuovendone la tutela della cultura tradizionale come anche lo sviluppo e diffusione”.

“Siamo felici di essere qui e anche emozionati per l’accoglienza che ci avete riservato – ha esordito Kazuyoshi Kanoh – la nostra piccola comunità che ha 23.000 abitanti conserva ancora molte delle sue antiche tradizioni, e quello della carta è un settore che ci inorgoglisce perché ci ha reso famosi nel mondo. Insieme a voi possiamo avere anche nuove prospettive di crescita comune”.

Già nella prima metà dell’VIII secolo il nome della “carta di Mino” è citato come materiale utilizzato per la trascrizione dei sûtra buddhisti ed è particolarmente apprezzata per la sua resistenza al tempo, tanto che viene usata per documenti ufficiali. Però anche a Mino c’è il problema del ricambio generazionale: solo 8 giovani apprendisti stanno attualmente imparando il mestiere, poi nelle 19 aziende il lavoro è in mano a molti anziani. Il decano giapponese ha 85 anni “una bella analogia con Nicola Milano – ha ricordato Elio De Simone, direttore del Museo della Carta – è grazie a lui, che ha donato al Comune la cartiera, che siamo qui e che oggi possiamo far conoscere ai tanti visitatori la nostra antica tradizione”.

Oltre però ai preziosi fogli di carta, i giapponesi realizzano anche pannelli che separano gli ambienti all’interno delle loro case tipiche (che sono costruite tutte in legno), cerotti, salviette per la pulizia del viso, finanche uno speciale sapone avvolto nella carta. Insomma i nipponici hanno cercato di differenziare la produzione. “Questo scambio di conoscenza – ha dichiarato Giuseppe Cobalto, presidente del Centro di Cultura e Storia Amalfitana – non può che farci crescere, e pensare a nuove prospettive. Nei prossimi mesi metteremo insieme un cartello di iniziative legate alle due tradizioni”.

La storia è il filo conduttore di questa iniziativa, così come ha evidenziato Giuseppe Gargano, storico locale e consulente per i Beni culturali della Provincia di Salerno: “Anche se noi amalfitani abbiamo appreso l’arte della carta dagli arabi stanziati in Spagna, e il primo documento che attesta una cartiera ad Amalfi risale al 1268 – precisa Gargano – e a Mino invece la conoscenza della carta è arrivata dalla Cina attraverso la Corea, nel 640 d.C, abbiamo molte cose che ci avvicinano come il tema della tutela del paesaggio culturale”. E infatti Mino è in lista per diventare Patrimonio intangibile dell’Unesco. Due patrimoni di tradizioni, cultura e paesaggio, che hanno bisogno di tutela e valorizzazione anche al di là delle frontiere.

Natale ad Amalfi – 2012-2013

Dicembre di Musica, Amalfi – Piazza Duomo, ore 20.30

Tre grandi serate accompagnate dalla musica classica eseguite da pregevoli Orchestre,
per “riscaldarsi” in vista del Natale.

Domenica 09/12/2012, Domenica 16/12/2012 e Domenica 23/12/2012


AMALFI
CANTA IL NATALE – XX Edizione, Amalfi – Cattedrale di S.Andrea

da Venerdì 28/12/2012 a Venerdì 04/01/2013

Anche quest’anno il Natale amalfitano verrà allietato dalla Rassegna musicale “AMALFI
CANTA IL NATALE”. Giunge alla sua XX° Edizione, un appuntamento per unire
in una sola città le voci provenienti da tutta Italia, attraverso il Canto
Sacro protagonista della serata.

In occasione del ventennale, il programma della Rassegna di cori polifonici sarà
particolarmente forbito, e si strutturerà in tre serate.

Come in passato, il repertorio andrà a comporsi dei generi più disparati: dalla
musica sacra tradizionale, alla musica di tradizione popolare fino a toccare
un repertorio, per così dire, profano ma non per questo qualitativamente inferiore
agli altri due generi.

AMALFI CANTA IL NATALE, una Rassegne divenuta Tradizione.

Programma Serate: Venerdì 28/12/2012 , Sabato 29/12/2012 e Venerdì 04/01/2013


Natale
2012: Sfilata della Banda di Musica ad Amalfi

da Sabato 08/12/2012 a Lunedì 31/12/2012

Anche quest’anno Amalfi assisterà alla tradizionale sfilata della Banda di Musica
per le vie del Centro Storico.

Appuntamenti : Sabato 08/12/2012 , Mercoledì 26/12/2012 e Lunedì 31/12/2012


Natale
2012: Le Note della Zampogna, Amalfi

da Sabato 08/12/2012 a Martedì 08/01/2013

Dall’8 dicembre all’8 Gennaio, le vie del Centro storico e dei Villaggi saranno
allietati dalle Note della Zampogna.

Le note augurali della banda di musica e degli zampognari sono da sempre “sottofondo” al
Natale amalfitano, con i loro repertori tradizionali e moderni.


Natale
2012: Presepi nei Cortili – Amalfi

da Sabato 08/12/2012 a Martedì 08/01/2013

Il “Presepio Naturale” di Amalfi se ne arricchisce di tanti altri,
allestiti con passione, nascosti nei vicoli e nelle piccole Chiese del Centro
e dei villaggi.


Natale 2012: Capodanno Folk Amalfitano

da Giovedì 27/12/2012 a Domenica 06/01/2013

Folklore , colore a calore di un evento pluridecennale, in cui gli amalfitani “aprono” l’anno
nuovo con sfilate ed esibizioni di grosso richiamo popolare.

Ecco gli abbinati alla manifestazione eventi:

Laboratori creativi di costruzione degli strumenti musicali nei giorni Giovedì
27/12/2012 e venerdì 29/12/2012, Inizio 16:00 – Amalfi – Piazza Duomo

Sfilate per le vie del Centro Storico di Amalfi

Sabato 29/12/2012 ore 16:00

Domenica 30/12/2012 ore 16:00

Lunedì 31/12/2012 ore 16:00 e 23:15

Martedì 01/01/2013 ore 16:00

Giovedì 03/01/2013 ore 16:00

Venerdì 04/01/2013 ore 16:00

Sabato 05/01/2013 ore 16:00

Domenica 06/01/2013 ore 16:00

Esibizioni nelle Frazioni di Amalfi: Pogerola

Lunedì 31/12/2012, Inizio 17:00

Esibizioni nelle Frazioni di Amalfi: Tovere

Domenica 06/01/2013, Inizio 19:30

Gran Spettacolo del Capodanno Folk Amalfitano in Piazza Duomo

Martedì 01/01/2013, Inizio 21:00 – Amalfi – Piazza Duomo


Una imperdibile Notte di Capodanno ad Amalfi

da Lunedì 31/12/2012 a Martedì 01/01/2013

Lasciati conquistare dall’atmosfera unica dell’ultima notte dell’anno ad Amalfi:
il cielo si riempie di mille colori allo scoccare della mezzanotte e al termine
è gran festa danzante sino a tardi in Piazza Duomo! Con spettacolo pirotecnico
di mezzanotte…


Christmas Lemon Tours

Domenica 30/12/2012

Circolo Legambiente “Vivi la Natura” e Consorzio di Tutela Limone
Costa d’Amalfi IGP, propone itinerari e degustazioni natalizie nei giardini
della Valle dei Mulini.

info è possibile chiamare il 3317005140


Gran Concerto di Capodanno ad Amalfi – Martedì 01/01/2013

Inizio 12:15 – Amalfi – Basilica del Crocifisso – Museo, Ingresso libero

Un appuntamento unico e di gran gusto, per aprire il nuovo anno sulle note
delle composizioni classiche più famose.

fonte: Comune di Amalfi