“Sulle Tracce delle Sirene” ritorna ad Amalfi (SA)

dal 17 giugno al 21 luglio 2012 – Concerti all’Arsenale della Repubblica

La rassegna, organizzata da InCantiDiSirene e dal Comune di Amalfi, Assessorato al Turismo e Cultura, andrà in scena nell’Arsenale della Repubblica, che si riconferma prestigioso palcoscenico culturale. Ancora una volta artisti, noti in tutto il mondo, con le loro esibizioni inviteranno il pubblico a perdersi nella seduzione della musica e delle arti.

“Sulle Tracce delle Sirene”offrirà un programma di rilevante caratura, animato da giovani virtuosi e da artisti affermati che per la loro bravura sono ambasciatori delle arti di appartenenza in tutto il mondo.

Programma Completo

17 giugno ore 21,00
Diego de Silva, Reading musicale : “Sono Contrario alle Emozioni”. Omaggio al personaggio di Vincenzo Malinconico, protagonista delle ultime opere dello scrittore Diego De Silva.

23 giugno ore 21,00
Musica Dal Sud del Mondo, Mauro Squillante-Sante Tursi e Ore 20,30 Inaugurazione Mostra di liuteria storica Collezione Miletti. “Musiche dal Sud del mondo” riunisce composizioni originali e trascrizioni tratte da quell’immenso serbatoio di suggestioni musicali che è l’etnicità. Diversi compositori di diversi paesi del mondo hanno dedicato i loro brani a questo progetto, riarrangiandoli per mandolino e chitarra. Le musiche saranno eseguite da Mauro Squillante (mandolino) e Sante Tursi (chitarra) che vantano significative collaborazioni con il Teatro San Carlo, l’orchestra della Rai, il Music Festival di Tokyo e il Royal Festival Hall di Londra.

Venerdì 29 Giugno ore 21,00
Gianni Lamagna – I Sospiri, Canzoni Napoletane dell’800
Gianni Lamagna presenterà alcune delle numerose opere musicali di Guglielmo Luigi e Teodoro Cottrau scritte nell’800, secolo d’oro della Canzone Napoletana, e altri brani tratti dalle opere di Salvatore di Giacomo e Raffaele Viviani. Le atmosfere permetteranno di rivivere la grande musica popolare napoletana, con canzoni come ” I Sospiri, Raziella, Fenesta Vascia”, in versioni pressochè sconosciute.

Venerdì 6 luglio ore 21,00
Francesco Scelzo, La Chitarra tra Sacro e Profano.
Francesco Scelzo presenta un repertorio di brani popolari internazionali per chitarra classica: Da Antonio Lauro a “Take the A Train” passando con grande abilità dalla musica brasiliana a quella francese. Un concerto brillante e piacevole che conduce lo spettatore a farsi affascinare dalle storie che le melodie pizzicate raccontano in tutto il mondo.

Sabato 14 Luglio ore 21,00
An Arperc – Ensemble di arpe e percussioni
Il Mestiere di Vento
Il mestiere di Vento” è un cammino alla riscoperta dell’origine popolare dell’arpa e dei più diversi aspetti che tale strumento ha assunto nel tempo e nello spazio. Elemento dominante naturalmente l’Aria, nella sua forma in movimento, il Vento, che è metafora di leggerezza ed erranza. Un itinerario attraverso la musica alla scoperta di popoli, culture, sonorità, ritmi e danze di genti lontane.

Sabato 21 Luglio ore 21,00
Araputo Zen – Il Viaggio delle Onde
Gli Araputo Zen nascono dall’unione di 4 musicisti, che con entusiasmo scoprono di vivere la musica alla stessa maniera. Il gusto per la musica di improvvisazione si esprime anche nella scelta di diversi standard tratti dalla tradizione Jazz, ma il carattere peculiare del gruppo e la sua energia si esprimono al massimo nella creazione di brani inediti, nei quali anno a confluire diverse influenze ed esperienze musicali, come ad esempio le suggestioni della musica popolare italiana e internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*